Portali e siti web: comunicare con corpo e anima

Un sito web non è fatto solo di immagine; un sito deve essere uno strumento di comunicazione, pensato proprio per essere fruito e navigato senza problemi da tutti i tuoi clienti, indipendentemente dalle loro capacità tecniche e dalla potenza del loro pc.

Forse, pensando a uno sviluppatore di portali e siti web ti sei fatto l'idea di un ragazzotto un po' in carne con la camicia hawaiana che maneggia server, linguaggi di programmazione, un po' di grafica e linguaggio HTML. Non ti preoccupare: è un'opinione comune, ma è DAVVERO sbagliata; oppure siamo noi che ci sbagliamo, perchè facciamo proprio un altro mestiere.

Realizziamo siti web e portali, ma gran parte del nostro lavoro sta nel progettare e redarre i contenuti, non solo il codice che ci sta dietro. Il sito web è solo uno strumento, un mezzo per veicolare quello che volete dire ai vostri clienti. E' esattamente come la tv o la radio per uno spot: secondo te chi lo realizza si preoccupa principalmente dei pollici del televisore di chi lo vedrà? Certo, è importante anche quello, ma - soprattutto quando si parla di nuove tecnologie - è importante non fare confusione tra COSA vogliamo dire e COME lo vogliamo fare. Il risultato finale del nostro lavoro è "comunicazione", nel senso più ampio che puoi  immaginare. Comunicazione è il sito istituzionale di un'azienda che produce prodotti per bambini, così come è comunicazione la rete interna di un azienda che informa i suoi rappresentanti di tutte le nuove richieste dei clienti o delle provvigioni che hanno maturato durante il mese. Il mezzo di comunicazione è la struttura informatica che regge il tutto, il contenuto è il prodotto che l'utente recepisce ed utilizza.

Oltre a costruire contenitori funzionanti, ci occupiamo e pre-occupiamo dei contenuti e lo facciamo in molti modi: cerchiamo sempre nuove idee, inventiamo nuovi modi per comunicare, inventiamo giochini e concorsi online ... certo, passiamo anche del tempo a litigare con i server (sarebbe proprio una bugia dire che non succede!), ma ci sembra proprio la parte meno interessante da raccontare e - più banalmente - quella che sono in grado di fare tutti).

 
Newsletter
Seguici anche su ...